Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Era ricoverato al pronto soccorso, lo ritrovano in Via Arenaccia con la flebo ancora attaccata al braccio. Una vicenda che ha del grottesco, quella che ha visto protagonista I. C., un 80enne di Napoli che, in cura all’Ospedale San Giovanni Bosco, si è allontanato dalla struttura per poi sparire, senza che nessuno si accorgesse di nulla. 

Stando ad una prima ricostruzione, l’anziano (con pregresso ictus) intorno alle 15 avrebbe abbandonato il nosocomio. Un’ora dopo i familiari, considerata l’impossibilità di visitarlo a causa delle misure anti-Covid, avrebbero chiesto notizie sullo stato di salute del parente.

In quel momento il personale sanitario, resosi conto dell’assenza, avrebbe giustificato la barella vuota con un accertamento di una Tac. L’insistenza dei parenti però fa luce sulla situazione: nessun smistamento ne accertamento, l’uomo non è nella struttura. È in quel momento che viene lanciato l’allarme a Polizia e Carabinieri.

Le forze dell’ordine iniziano a pattugliare la zona, ma poco dopo l’80enne viene ritrovato da un passante che, vedendolo in terra e con ancora la flebo attaccata al braccio, lo accompagna nella propria abitazione per prestargli un primo soccorso. I familiari, increduli, hanno già annunciato battaglia legale.