Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Sul suo pc e cellulare la polizia postale ha scoperto una quantità enorme di materiale pedopornografico. E’ finito così in manette nei giorni scorsi un uomo di 49 anni, residente a Napoli, finito nel mirino del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Campania, a seguito della segnalazione del Centro Nazionale per il Contrasto alla Pedopornografia online (C.N.C.P.O.).

L’attività di indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli – IV Sezione – Fasce Deboli, ha consentito di ricostruire le condotte criminose poste in essere dall’uomo attraverso l’utilizzo della rete internet e finalizzate a procacciarsi materiale pedopornografico.

L’uomo è stato identificato attraverso l’analisi delle tracce informatiche relative alle connessioni di interesse investigativo e, a seguito di perquisizione, è stato trovato in possesso di un’ingente quantità di materiale a carattere pedopornografico rinvenuto sui dispositivi a lui in uso. Adesso si trova nella Casa Circondariale di Napoli Poggioreale.