Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – L’Antica Pizzeria da Michele in The World srl e Caffè Moreno srl hanno stipulato un accordo di co-branding per la distribuzione graduale di Moreno, una delle miscele più importanti e storiche di Napoli, presso tutte le Pizzerie in Franchising in Italia e nel mondo. E’ questo il primo passo di un programma di promozione mirato, voluto dagli Amministratori dell’Antica Pizzeria da Michele in The World Alessandro e Daniela Condurro, che nel giro dei prossimi mesi porterà all’interno delle Pizzerie di Roma, Milano, Barcellona, Londra, fino a quelle di Tokyo e Fukuoka in Giappone e alle prossime in apertura già nel 2018, alcune autentiche eccellenze di Napoli e della Campania.

Forte della partecipazione unanime di tutti i partner dell’Antica Pizzeria da Michele in The World e della collaborazione marketing con il WJNetwork di Riccardo D’Urso, con protagonisti Marchi altrettanto storici e prestigiosi della ristorazione campana, con cui si sta già lavorando per un piano uniforme e coordinato nel nome della qualità e della condivisione culturale enogastronomica. Si, perché più che un Franchising questo dell’Antica Pizzeria da Michele nel mondo è un grande progetto associativo, in cui convergono persone spinte dalla passione e dalla stima per una famiglia, nata da Michele Condurro, che da quasi 150 anni porta avanti con continuità e responsabilità una grandissima Tradizione italiana. Rappresentato da Claudio e Maurizio Percuoco, il Caffè Moreno – 50 anni di pura passione per il caffè – è già conosciuto in più di 60 Paesi nel mondo.

Nello storico Gran Caffè Gambrinus di Napoli come nel Gran Caffè Greco di Via Condotti a Roma, si servono esclusivamente miscele Caffè Moreno. Ai tavoli di questi caffè, dove si sono seduti illustri scrittori e grandi artisti, ogni giorno migliaia di cittadini e turisti ne scoprono la bontà e la qualità. Doti apprezzate anche da migliaia di baristi di piccole e grandi città, che hanno scelto Caffè Moreno per rendere più dolce, intensa e aromatica, la pausa quotidiana di milioni di italiani.