Tempo di lettura: 2 minuti

di Ornella d’Anna

Napoli – Potrebbe essere stata la rottura di una fogna la causa del crollo del rudere in via Vecchia San Rocco, zona Colli Aminei, che da qualche giorno paralizza il traffico dell’intero quartiere.

A dirlo è il presidente della Municipalità 3, Ivo Poggiani che, ai microfoni de “La Radiazza” ha spiegato come in questi giorni si siano rimpallate le responsabilità in merito a chi spettasse la competenza del palazzo: “Prima è stata fatta richiesta alla Protezione Civile, poi, poiché si è visto che si trattava di un problema del Comune, è stata avvisata l’assessore Alessandra Clemente, che ha la delega alla gestione e manutenzione del patrimonio”.

L’assessore, a quel punto, avrebbe contattato una ditta esterna per far abbattere il rudere ma, giunti sul posto, gli stessi addetti si sarebbero resi conto che tutto sarebbe sorto da un problema all’impianto fognario. Così, la strada per ora resta chiusa, nell’attesa di trovare una soluzione definitiva.

Disagi per i cittadini, che da sabato – giorno in cui è avvenuto il crollo – lamentano difficoltà a muoversi anche nelle strade limitrofe a causa del traffico. Ieri alcuni di loro avevano addirittura provato a eliminare le transenne, ma senza successo: il pericolo, spiegano dalla Municipalità, è troppo alto per poter essere ignorato.