Tempo di lettura: < 1 minuto

Pompei (Na) – Nuova scoperta al Parco Archeologico di Pompei. Trovati corpi di due uomini che avevano tentato la fuga dall’esplosione del Vesuvio. Il ritrovamento, oggi reso noto, è avvenuto solo alcuni giorni fa nello scavo in corso dal 2020 nella grande villa suburbana a Civita Giuliana, 700 metri a nord ovest di Pompei.

Una scoperta assolutamente eccezionale” l’ha definisce all’Ansa il direttore Massimo Osanna.  Si tratta infatti della “prima volta dopo più di 150 anni che è stato possibile realizzare i calchi perfettamente riusciti delle vittime e delle cose che avevano con sé nell’attimo in cui sono stati investiti e uccisi dai vapori bollenti dell’eruzione“.
Foto: Ansa