Tempo di lettura: < 1 minuto

Torre del Greco (Na) – “Giovanni Battiloro aspetta sia fatta giustizia per il suo omicidio. Il primo pensiero in questa giornata è per chi non c’è più, per le famiglie che aspettano giustizia, tutta l’Italia la pretende, perché quel ponte non doveva cadere e qualcuno dovrà pagare”. E’ quanto scrive su Facebook, nel giorno dell’inaugurazione del nuovo Ponte di Genova, Roberto Battiloro, papà del giovane videomaker che morì a 29 anni insieme con altre tre amici, tutti di Torre del Greco, nel crollo del ponte avvenuto il 14 agosto del 2018. Un incidente drammatico che provocò 43 vittime.