Tempo di lettura: 3 minuti

Portici (Na) – Giovedì 6 giugno il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa ha ospitato la quarta edizione del Legora Party. Una sfilata con molteplici sfaccettature, che non è stata semplicemente un evento di moda ma un contenitore di divertimento e socialità, in cui si è dato spazio ad un’iniziativa molto importante, che ha introdotto la sfilata di presentazione della collezione Spring Summer 2020, un progetto benefico a cui la famiglia Legora de Feo è legata da tempo: Legora for Africa. Si tratta di un’iniziativa charity nata per dare sostegno, prospettive e valorizzazione del territorio nei villaggi della Costa d’Avorio, insieme all’associazione benefica Una voce per Padre Pio. I tantissimi ospiti intervenuti hanno assistito alla proiezione di un video molto toccante, attraverso il quale è stato presentato il progetto. Le immagini erano quelle dell’ultimo viaggio compiuto da Alessandro insieme al papà Pasquale Legora de Feo, accompagnato dalle parole della moglie Diana e dall’attore Francesco Testi anche lui impegnato per la stessa buona causa e testimonial dell’associazione. La serata è poi proseguita con la sfilata Spring Summer 2020 per la donna Legora, nel padiglione principale del Museo, una collezione che tiene conto dell’universo femminile contemporaneo, nel rispetto delle molteplici forme dell’essere donna. 

Alessandro Legora ha impresso la sua firma con outfit eleganti ma versatili, declinati nello stile della donna Legora in tessuti easy-to-wear come il cotone, la gabardine, il jersey sia in tinta unita che nelle iconiche fantasie strong ma sempre molto eleganti che identificano il brand. Atelier Legora ha portato in passerella una donna chic che sceglie abiti destrutturati nei quali è riconoscibile l’artigianalità del prodotto attraverso le applicazioni gioiello e i tagli di alta sartoria. La palette di colori per entrambe le linee è esplosiva, dai toni sorbetto del turchese, verde lime, giallo limone, rosa intenso fino a quelli pastello, più delicati. Grande attesa per la sposa Legora, il cui abito è stato indossato dalla splendida Reda Lapaite (alias Giulia Rebel), che ha chiuso la sfilata e ha sancito con la linea Alta modaBridal il ritorno alla sposa principesca, romantica e innamorata dei volumi anni ‘50 in stile Grace di Monaco, dove il pizzo provenzale e i ricami con applicazioni cucite a mano mettono in evidenza la grande maestria del couturier napoletano. Nella zona open air che si affaccia sul mare gli ospiti sono stati intrattenuti con cocktail e degustazioni finger food e si sono lasciati immortalare dai fotografi per foto-ricordo al backdrop. Tra i presenti, alcuni importanti nomi di autorità campane come Franco Ronzi, Leonardo Massa e Hugues Favard ai vertici di MSC Crociere, Vito Grassi Presidente Unione Industriali, Gabriele Cafiero amministratore delegato MSC Crociere, Nicola Coccia vice presidente associazione armatori, Massimo Vernetti presidente Confcommercio, Ciro Fiola presidente Camera di Commercio, Pietro e Valentina Franzese presidente e amministratore delegato di Giaguaro Group. Molti volti dello spettacolo presenti in outfit Legora: le attrici Serena Autieri, Cristina Donadio, Gioia Spaziani, Rosalia Porcaro, Nina Soldano, Marina Tagliaferri, Miriam Candurro, Samanta Piccinetti, Clotilde Sabatino, la conduttrice Veronica Maya, le comiche di Made in Sud, Luisa Esposito e Floriana De Martino, l’attrice Ludovica Coscione, l’attrice e cantante Rosa Miranda, la seconda a Miss Italia 2018 Fiorenza D’Antonio, la cantante Monica Sarnelli, l’attore Francesco Paolantoni