Tempo di lettura: 2 minuti

 Porto Aperto è l’iniziativa voluta dell’Autorità Portuale che si terrà il 2 luglio 2017 e coinvolgerà oltre 5000 persone. Una giornata dedicata ai cittadini che potranno conoscere meglio il porto e i suoi luoghi, dalle banchine, ai terminal fino ai cantieri navali. L’evento riprende un format di successo già collaudato da anni a Livorno e Venezia e che oggi approda a Napoli.

Tre gli eventi in programma. La mattina il traghetto Rosa D’Abundo partirà dalla stazione marittima per far scoprire gratuitamente l’intero apparato industriale che occupa circa ottomila persone. Alle 18.30 si terrà un convegno alla stazione marittima, “Le porte d’accesso alla città”, che coinvolgerà Porto, Aerporto, Stazione Ferroviaria, con il presidente dell’Adsp, Pietro Sp

irito, l’ad di Gesac (Capodichino), Armando Brunini, il direttore di produzione Rfi, Umberto Lebruto e il presidente Adler Group, Paolo Scudieri. La sera, alle 20.30, l’iniziativa si chiuderà con un concerto del coro del Teatro San Carlo, nel piazzale Razzi del molo Angioino.

Spirito parla di un evento destinato a ripetersi ed a crescere negli anni, anche se il pensiero va ad un porto da ammodernare: la Cipe sta, infatti, vagliando il progetto per il Beverello, dell’Adsp, di circa 30 mln di euro, per la nuova stazione passeggeri.