- Pubblicità -
Tempo di lettura: < 1 minuto

Due persone della Campania sono state denunciate dalla Guardia di Finanza di Occhiobello (Rovigo) perché avrebbero venduto on-line prodotti di abbigliamento contraffatti. L’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Rovigo ha disposto l’esecuzione di 4 perquisizioni locali e domiciliari nel capoluogo campano e in alcuni Comuni limitrofi, che hanno portato al sequestro di oltre 300 capi di abbigliamento/scarpe contraffatte, per un valore stimato in circa 30.000 euro. L’indagine ha ricostruito che on-line venivano venduti prodotti a prezzi concorrenziali facendo riferimento a negozi realmente esistenti ma estranei al commercio illegale. I finanzieri hanno acquistato dei capi di abbigliamento e dopo aver riscontrato la contraffazione sono risaliti al filiera commerciale denunciando i due presunti titolari.