Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Il noto mercato di Antignano, al Vomero, ha riaperto i battenti per protesta, lo ha fatto però senza esporre la propria merce. La loro iniziativa è infatti un chiaro segnale inequivocabile di quanto hanno bisogno di tornare alla normalità.

Le bancarelle quindi hanno riaperto ma senza i consueti capi di abbigliamento e di accessori vari. Queste le loro parole riportate da Repubblica: “Siamo in 197 espositori questo significa che centinaia di famiglie, calcolando anche l’indotto, vive di questo mercatino. Siamo espositori stabili, non itineranti, chiuso questo spazio per noi non c’è più reddito e i risparmi sono agli sgoccioli”.