Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – I carabinieri hanno arrestato un uomo nel Napoletano che ha tentato di farsi pagare da un imprenditore una “protezione”. Marco Antonio Credentino, 31 anni, di origini venezuelane e già noto alle forze dell’ordine deve rispondere di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso. Un uomo con il volto coperto ad Afragola ha avvicinato un imprenditore edile e chiesto 2mila euro, destinati a garantire la tranquillità del cantiere dove stava lavorando, dicendo che sarebbe passato nei giorni successivi per riscuotere.

La vittima non ha ceduto e ha denunciato tutto ai carabinieri che hanno organizzato un servizio di appostamento. A raggiungere il cantiere per incassare la somma proprio Credentino, presentandosi come appartenente a “quelli delle palazzine”. Prima che potesse allontanarsi, è stato bloccato, arrestato e tradotto al carcere di Napoli-Secondigliano.