Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli –  Dopo il raid di camorra all’Ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli, il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Ancora un gravissimo episodio all’interno di un ospedale. Un gravissimo atto criminale che va condannato con fermezza. Ancora una volta vite messe in pericolo, quelle dei cittadini, ma anche dei medici e del personale sanitario. Questo rende evidente che cosa significa il lavoro di risanamento della sanità campana e cosa vuol dire la riorganizzazione che stiamo realizzando anche nei confronti di banalizzazioni e aggressioni con toni offensivi subite nei mesi scorsi da migliaia di medici e sanitari impegnati ogni giorno, e che ogni giorno dimostrano sul campo il loro coraggio e la loro professionalità. Proprio mentre la sanità campana mostra il meglio di sè e del proprio personale, come dimostrano gli ultimi e tanti altri casi di eccellenza, si rende evidente qual è il lavoro immane che si sta portando avanti”.