Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Quattro ordinanze di divieto di dimora sono state notificate dalla Guardia di Finanza, su disposizione della DDA di Napoli tra le province di Napoli e Caserta, con l’accusa di traffico illecito di rifiuti speciali non pericolosi, principalmente detriti e macerie provenienti da demolizioni edili, terre e rocce da scavo.
A carico degli indagati – dei quali non sono stari resi noti i nomi – oltre al divieto di dimora nel Comune di residenza, è stata disposta la misura interdittiva per la durata di 10 mesi del divieto di esercizio dell’attività di scarico o carico di rifiuti e di attività d’impresa e di uffici direttivi in società operanti nel settore dei rifiuti.