Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – Lo storico treno Pietrarsa Express, che collega la stazione centrale di Napoli con il Museo di Pietrarsa, riprende le sue corse dal 13 settembre offrendo ai più curiosi un viaggio nella locomotiva elettrica d’epoca.

Sono due gli appuntamenti mensili per recarsi al Museo di Pietrarsa vivendo l’emozione di un viaggio a bordo delle carrozze d’epoca “Centoporte” e “Corbellini” trainate da una coppia di locomotive elettriche E626. Anche quest’anno, grazie al Pietrarsa Express, i turisti avranno modo di raggiungere il sito museale scegliendo tra le coppia di corse della mattina e del pomeriggio. L’itinerario proseguirà con la visita libera del Museo di Pietrarsa, inclusa nel biglietto ferroviario.

La prima corsa mattutina che parte da Napoli Centrale è prevista per le ore 10.15, mentre il ritorno per le 12.48 da Pietrarsa. Il pomeriggio la seconda corsa in partenza da Napoli alle è alle ore 15.08 e il ritorno alle ore 18.00.

Il titolo di viaggio del “Pietrarsa Express”, è comprensivo della corsa di andata e ritorno, e dà diritto all’ingresso gratuito e la visita libera del Museo il giorno stesso del viaggio.

Il costo del biglietto è di 12 euro per gli adulti e 6 euro per i bambini che hanno un’età compresa tra 4 e 12 anni. E’ prevista la gratuità per la fascia di età tra 0 e 4 anni, accompagnati da almeno un adulto pagante. Per i viaggiatori che effettuano la sola corsa di andata o ritorno o per la tratta da Portici-Ercolano a Pietrarsa-S. Giorgio a Cremano e viceversa, si applica lo sconto del 50% sulle tariffe indicate, con l’esclusione dell’ingresso gratuito al Museo di Pietrarsa.

A seguito delle disposizioni emanate dalle Autorità competenti, al fine di massimizzare la tutela della salute di viaggiatori e dipendenti, Fondazione FS ha attivato misure e iniziative in materia di prevenzione della diffusione del Coronavirus.