Tempo di lettura: < 1 minuto

Sant’Antimo (Na) – Intorno alle 2.40 della scorsa notte, a Sant’Antimo, un ordigno rudimentale è stato fatto esplodere all’ingresso della Banca Popolare di Ancona, sita in Corso Cardinale Verde. 

Il botto è stato avvertito da tutti i residenti in zona. L’esplosione è tanto forte a tal punto da distruggere anche alcune vetrate delle abitazioni che si trovano nei pressi dell’istituto bancario.

L’ordigno è stato utilizzato per cercare di portare via lo sportello automatico. Il colpo però non è riuscito, ed i malviventi sono scappati via a mani vuote. Un modus operandi che ricorda molto quello di una settimana fa a Giugliano, dove fu fatta esplodere un’altra bomba nei pressi della Banca Popolare di Novara, in corso Campano. Anche in quel caso l’azione fu fallimentare visto l’immediato intervento dei Carabinieri.

In queste ore sono in corso tutti gli accertamenti del caso, con i militari che hanno acquisito le immagini delle telecamere di sorveglianza.