Tempo di lettura: 1 minuto

Napoli – Maurizio Sarri, salvo clamorosi colpi di scena, sarà il prossimo allenatore della Juventus. Ai tifosi del Napoli non resterà dunque che mettersi l’anima in pace. Un’ulteriore conferma del destino a tinte bianconere dell’ex tecnico azzurro arriva dalle colonne di Vanity Fair. Sul giornale da oggi in edicola compare un’intervista fatta all’ultimo vincitore dell’Europa League alla guida del Chelsea. “Traditore è chi si sottrae. Chi fa prevalere l’obiettivo individuale sull’obiettivo collettivo. Perciò a me delle maglie piace la metà davanti, dove c’è lo stemma della società. Dietro c’è il nome del giocatore: quel lato mi interessa meno“, sono le parole pronunciate da Sarri. All’allenatore viene poi chiesto un parere sulla moda dei calciatori di baciare la maglia: “Perché privarsi di un atto d’amore in previsione di quello che succederà forse fra dieci anni? A Milano molti giocatori sono passati da qua a là. Sarebbe meglio non farlo in modo diretto, ma nel corso di una carriera può succedere“.