fbpx

Sarri, Milik e il contratto: “Solo un fattore mi spingerà a rimanere al Napoli”

Sarri, Milik e il contratto: “Solo un fattore mi spingerà a rimanere al Napoli”

lettura in 2 min

Milano – Non perde il suo consueto aplomb Maurizio Sarri al termine della gara contro il Milan. Nonostante il pari a reti bianchi potrebbe costare lo scudetto, il tecnico del Napoli appare tranquillo davanti alle telecamere di Sky Sport. “Dobbiamo pensare a noi, se i ragazzi sono arrabbiati meglio, se sono amareggiati, invece, devono esserlo fino a un certo punto. Oggi abbiamo fatto bene, giocando in questa maniera avremmo vinto a Sassuolo. Adesso, però, conta il risultato e non la prestazione. Non abbiamo concesso nulla al Milan e abbiamo creato diverse occasioni, sono soddisfatto“, ha dichiarato l’allenatore nel post partita.

Milik – “Monitoriamo la sua situazione ogni giorno, ma le risposte vere può darle solo il campo. Se parte dall’inizio è una sostituzione quasi certa. Adesso abbiamo tre partite in sette giorni, vedremo se in una di queste potrà giocare dall’inizio. Se pensiamo a cosa ha passato questo ragazzo negli ultimi 18 mesi, in questo momento è in una condizione straordinaria“.

Milan – “Siamo venuti due volte a San Siro per affrontare Inter e Milan. I rossoneri sono una squadra diversa rispetto all’andata, sono una formazione solida che subisce poco. I nostri tre attaccanti non stanno attraversando un periodo brillante di forma, ma in altre circostanze ci hanno permesso di vincere quando era la difesa a commettere errori. Adesso sta succedendo il contrario“.

Contratto – “E’ un discorso che non interessa ne me, ne il presidente. Il problema non è economico, la disponibilità del presidente in quel senso è totale. Il contratto in essere c’è, devo solo capire se posso fare contento questo popolo e questi tifosi. In quel caso rimarrei volentieri, altrimenti no“.

Commenti

DISQUS: