Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Prima i contagi al campo rom a Scampia, poi la notizia di un’intera famiglia positiva al Covid-19 a Secondigliano. Il prefetto di Napoli, Marco Valentini interviene in seguito alle due vicende, che non sono correlate.

“Al campo rom di Scampia l’organizzazione sanitaria – dice – ha fatto tutto quello che doveva fare ci sono stati numerosi tamponi negativi, alcuni positivi in isolamento fiduciario. Per quello che riguarda le forze dell’ordine c’è un controllo ordinario come avviene normalmente  intorno al campo, ma non ci sono misure aggiuntive e zone rosse proprio perché dal punto di vista sanitario la situazione è pienamente sotto controllo”. 

“Noi restiamo comunque in costante coordinamento con l’unità di crisi della Regione Campania – conclude  –, con il Comune di Napoli e le forze dell’ordine per eventuali necessità di interventi rapidi”.