Tempo di lettura: < 1 minuto
Ha lottato per 10 giorni tra la vita e la morte ma alla fine non ce l’ha fatta. Giugliano, popoloso comune a nord di Napoli, piange Andrea Costagliola, il 19enne vittima di un tragico incidente avvenuto lo scorso 5 giugno nei pressi della Palazzine Ina Casa. Il ragazzo si trovava in via Montessori in sella al suo scooter quando, dopo aver perso il controllo del mezzo, è finito contro un muro. Un impatto violento nel quale ha riportato lesioni e traumi rivelatisi poi fatali. Andrea era ricoverato all’ospedale Cardarelli di Napoli dove nelle scorse ore il suo cuore ha smesso di battere. 

Dolore e sgomento tra parenti e amici che in questi giorni hanno pregato e sostenuto la famiglia del 19enne nella speranza che le sue condizioni potessero migliorare spingendo i medici a dichiararlo fuori pericolo. Purtroppo non è andata così. Tantissimi in queste ore i messaggi di cordoglio e i ricordi che gli amici e i conoscenti di Andrea stanno lasciando sulla sua bacheca Facebook. “Eri un ragazzo d’oro” scrive Linda.  Ancora da stabilire la data dei funerali che molto probabilmente verranno celebrati nella giornata di lunedì 17 giugno.