Tempo di lettura: < 1 minuto

Arrivano le scuse pubbliche di Aurelio De Laurentiis, patron del Napoli, dopo lo scontro verbale in Lega con Viola Fabri, CFO della Federazione. Il presidente degli azzurri ha dichiarato al quotidiano La Repubblica: “Mi dispiace per aver reagito impropriamente e poco educatamente”. 

“Lei è una incompetente, vada a casa ad accudire i figli”, aveva detto Adl in risposta ad un problema sollevato dalla manager nel corso di una riunione riguardo a dei mancati adempimenti da parte del club partenopeo verso un proprio tesserato. Un dietro-front che arriva dopo che ieri persone vicine al presidente avevano negato l’episodio.