Tempo di lettura: < 1 minuto

Castellammare di Stabia (Na) – La prima campanella nelle scuole di Castellammare di Stabia suonerà il 1 ottobre e non il 24 settembre come annunciato dal Governatore della regione Campania, Vincenzo De Luca.

A darne notizia è il sindaco Gaetano Cimmino che ha informato i suoi concittadini: “Ho firmato l’ordinanza per posticipare di una settimana l’inizio delle attività didattiche, a seguito dell’evolversi della situazione epidemiologica e dell’impennata dei contagi da Covid-19, allo scopo di consentire l’avvio delle lezioni in assoluta sicurezza con un’organizzazione logistica accurata in ogni minimo dettaglio”.

La scelta è stata presa dopo la richiesta dei dirigenti scolastici delle scuole della città, che hanno espresso unanimemente il desiderio di rinviare l’inizio delle lezioni per assicurare una maggiore sanificazione e igienizzazione dei locali, soprattutto in virtù della tornata elettorale che fino al 21 settembre coinvolgerà gli edifici scolastici per le votazioni.

È una mia assoluta priorità garantire la tutela della salute di tutti i cittadini, degli studenti e di tutto il personale scolastico che si appresta ad iniziare le attività didattiche in questo momento così delicato per tutto il Paese”, ha concluso il sindaco motivando il provvedimento preso.