Tempo di lettura: 1 minuto

Marano di Napoli – Grave episodio di discriminazione a Marano di Napoli. Nella scuola elementare scuola elementare Amanzi-Ranucci-Alfieri alcune mamme hanno gettato via i giochi ed altri presidi ludo-didattici utilizzati abitualmente da un bambino affetto da autismo. Il motivo? “I nostri rischiano un’infezione!“. Così si sono giustificate le donne quando la direzione scolastica è intervenuta su richiesta della famiglia del bambino che – ovviamente – non trovando i suoi giocattoli, ha avuto una forte crisi.

La vicenda è stata riportata nel corso della trasmissione “Barba e Capelli, in onda su radio CRC. Immediata la presa di posizione del Comune, che ha riunito la III commissione consiliare per valutare provvedimenti da prendere. La preside dell’istituto comprensivo ha fatto sapere che i giocattoli, che erano di proprietà della scuola, verranno ricomprati nei prossimi giorni.