Tempo di lettura: 4 minuti

Napoli – In meno di 30 giorni oltre 11.500 docenti e operatori scolastici sono stati sottoposti al test sierologico, permettendo di individuare 70 positivi ai test e 2 positivi al tampone. È questo, a pochi giorni dall’inizio delle scuole, un primo bilancio dell’attività “Scuola Sicura” portata avanti dall’ASL Napoli 2 Nord presso i punti di accesso diretto gestiti dai medici anti-covid dell’Azienda (oltre 4000 test) e presso gli studi dei Medici di Medicina Generale che hanno aderito alla campagna  (oltre i 6000 test).

L’Ordinanza n.70 del Presidente della Giunta Regionale prevede l’obbligo per tutto il personale docente di sottoporsi a test sierologico prima dell’avvio dell’anno scolastico; in caso di inadempienza sono previste sanzioni fino a 3000€. Parallelamente l’Azienda ha avviato la macchina organizzativa per assicurare un dialogo con le oltre quattrocento scuole presenti nei trentadue Comuni a nord di Napoli di competenza dell’ASL Napoli 2 Nord. Sono stati individuati  i referenti scolastici territoriali che assicurano la prima interfaccia con le scuole da parte dell’ASL sulla problematica COVID19 ed è stata avviata un’indagine conoscitiva ai fini epidemiologici. Il questionario online che ciascun dirigente scolastico è invitato a compilare, così da permettere all’ASL di raccogliere informazioni quali: il numero degli allievi, la presenza o meno di un servizio mensa o di distributori automatici di alimenti, l’adozione di misure di gestione degli accessi ai bagni.

“Ringrazio i Medici di Famiglia e il personale docente ed ATA per la collaborazione e la disponibilità evidenziata nel portare avanti lo screening “Scuola Sicura”, dice Antonio d’Amore, Direttore Generale dell’ASL Napoli 2 Nord. “Essere riusciti ad effettuare oltre 11.500 test in meno di 30 giorni è un risultato importante che testimonia ancora una volta il livello di responsabilità e impegno che il nostro territorio riesce ad esprimere. Rinnovo l’invito a tutti docenti e al personale scolastico che non lo abbiano ancora fatto a sottoporsi ai test sierologici. Sappiamo i timori e le difficoltà che il mondo della scuola e le famiglie stanno vivendo in queste settimane. Saremo vicini ai docenti ed alle famiglie nel vivere quanto più serenamente possibile questo anomalo anno scolastico.”

Scuola sicura 

L’ASL Napoli 2 Nord, facendo seguito all’ordinanza n.70/2020 del Presidente della Giunta Regionale della Campania, ha provveduto ad attivare delle postazioni straordinarie “scuolasicura” per l’effettuazione dei test sierologici a personale docente, ATA e dirigenti scolastici delle scuole del territorio.

Tali postazioni sono collocate a:

  • Frattamaggiore, via Michelarcangelo Lupoli n.27
  • Giugliano, nell’area adiacente all’Ospedale San Giuliano, con accesso nei pressi del Pronto Soccorso, nei pressi del Casello Tampone
  • Pozzuoli, nell’area antistante l’ospedale Santa Maria delle Grazie, nei pressi del Casello Tampone
  • Ischia presso l’area adiacente l’ospedale Rizzoli
  • Procida, presso l’ospedale Gaetanina Scotto

Le postazioni saranno in attività a partire da giovedì 10 settembre fino a lunedì 21 settembre, sabato e domenica inclusi dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00.

L’accesso avverrà direttamente, mediante esibizione di:

  • un documento di identità
  • un attestato/badge che comprovi di essere in attività presso un Istituto Scolastico del territorio
  • un modulo compilato in duplice copia da scaricare qui ( scheda test rapidi scuola sicura 2)

Ad eccezione di quanto sopra, per le isole di Ischia e Procida l’accesso alle postazioni sarà garantito esclusivamente mediante prenotazione da effettuarsi mediante l’invio di una mail all’indirizzo [email protected]

Le postazioni “Scuolasicura” si affiancano al lavoro che stanno svolgendo presso i propri studi i Medici di Famiglia che hanno assicurato la propria disponibilità ad effettuare tali esami.

Come previsto dall’ordinanza 70/2020, sono esentati dall’effettuare tali test i docenti/operatori che possano comprovare di avere già effettuato con esito negativo l’esame sierologico o il tampone successivamente al 24 agosto scorso.

Quest’Azienda, inoltre, ha individuato i referenti territoriali cui le scuole dovranno far capo per le attività di prevenzione e gestione delle problematiche connesse al COVID19. Qui è possibile scaricare l’elenco e i riferimenti.