Tempo di lettura: 1 minuto

Gli esami sui campioni di sangue prelevati dalla sorella del ragazzo di 16 anni di Marano (Na) deceduto stamattina nell’ospedale Cardarelli del capoluogo partenopeo escludono che la ragazza abbia un’infezione da meningococco. Gli accertamenti sono stati eseguiti nell’ospedale Cotugno di Napoli dove, da stamattina, la giovane di 20 anni è tenuta sotto controllo dai medici, dopo il decesso del fratello. Le sue condizioni non destano preoccupazioni nei medici, per ora resta ricoverata.