Tempo di lettura: 1 minuto

Terzigno (Na) – “Queste persone dimostrano di essere eccezionali, hanno necessità di ricevere una risposta perché non sono abusivi. Io che rappresento lo stato ho il dovere di stare vicino a queste persone”. Queste le parole del sindaco di Terzigno Francesco Ranieri vicino alle 14 famiglie coinvolte nelle operazioni di sgombero della palazzina abusiva di via Belvedere, cominciate questa mattina. Una situazione delicata e difficile che coinvolge all’incirca 60 persone, che si trovano a dover lasciare le loro abitazioni, vittime di una vera e propria truffa.

Di seguito il video dell’intervista: