Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Ha cercato di sfuggire ad un controllo dei carabinieri, ingaggiando un inseguimento durato circa 40′ prima di essere bloccato, nel corso del quale ha speronato le auto dei militari. Antonio Pignatelli, di 29 anni, di Cimitile (Napoli), già denunciato in passato, è stato avvicinato nel centro di Nola da una pattuglia di carabinieri, che aveva ricevuto la segnalazione di un’ auto sospetta. Quando li ha visti, il giovane si è allontanato velocemente. E’ cominciato così un inseguimento a forte velocità, Pignatelli ha speronato sia la gazzella dei carabinieri di Nola, che quella dei militari di San Paolo Belsito, giunta di rinforzo. A Cimitile il 29 enne ha dovuto abbandonare la sua auto, ormai inservibile per gli speronamenti ed è stato bloccato e messo agli arresti domiciliari in attesa del processo. Due carabinieri sono stati medicati per lievi ferite riportate durante l’ inseguimento.