Tempo di lettura: < 1 minuto

Si è conclusa questa mattina la settimana di mobilitazioni voluta da CGIL CISL UIL su tutto il territorio nazionale sul tema della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro. Questa mattina , a Napoli, in Piazza Plebiscito, nei pressi della Prefettura, si è tenuto il presidio delle categorie del pubblico impiego di CGIL CISL UIL. “Battersi per la sicurezza vuol dire non solo rispettare le regole, prevedere più controlli sui luoghi di lavoro, afferma Giovanni Sgambati, segretario generale della UIL Campania, ma significa soprattutto difendere la vita di chi lavora, come nel caso delle lavoratrici e dei lavoratori della sanità che, con dedizione e coraggio, hanno combattuto nelle corsie contro il covid”. “I lavoratori vanno poi tutelati anche da un altro punto di vista, aggiunge Sgambati, parlo dei licenziamenti. Va assolutamente prorogato il blocco dei licenziamenti perché siamo ancora in una fase complicata della crisi”.