Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – Impossibile assicurare, con le forze attualmente disponibili, un capillare controllo davanti a tutte le scuole durante gli orari di entrata e uscita di alunni e studenti. Per questo occorrono campagne di sensibilizzazione che coinvolgano le Municipalità, i dirigenti scolastici e le famiglie, le quali vanno dissuase dall’utilizzare i mezzi privati. Al contempo, va garantita la presenza di agenti dove maggiori sono i rischi per l’incolumità delle persone.

È questa la sintesi degli interventi dei responsabili delle unità operative territoriali della Polizia Locale, che hanno partecipato oggi alla riunione della commissione presieduta da Laura Bismuto, che ha proposto la pedonalizzazione, laddove praticabile, delle strade davanti alle scuole per impedire l’accesso dei veicoli e suggerito che i dirigenti scolastici ospitino all’interno dei cortili gli scuolabus per evitare intralci alla circolazione. 

Le criticità relative al personale della Polizia Locale, già esposte venerdì scorso dal comandante Ciro Esposito, sono state anche oggi indicate come ostacolo all’adozione di altre possibili soluzioni operative. Una problematica che si somma a quella della vastità di molti dei territori municipali, al gran numero di scuole presenti e ai numerosi compiti assegnati al Corpo, che, per questo, non è in grado di garantire la propria presenza quotidiana durante l’anno scolastico. 

Riorganizzazione totale del Corpo e personale suddiviso per compiti specifici la proposta del consigliere Sgambati (Agorà), mentre la consigliera Galiero (Napoli in Comune a Sinistra) ha condiviso la necessità di un’opera di sensibilizzazione delle famiglie e posto l’accento sul tema strettamente collegato dell’efficientamento del servizio di trasporto pubblico, che scoraggerebbe l’utilizzo dei veicoli privati.

Il consigliere Venanzoni (Partito Democratico) ha invitato a restituire priorità al principale compito della Polizia Locale: il controllo del territorio sotto il profilo del governo del traffico e della viabilità, distribuendo il personale in modo da rispondere a questo obiettivo.