Tempo di lettura: 2 minuti

Sorrento – Un approccio non dei migliori quello del Sorrento nella sfida infrasettimanale di Bitonto. Lo conferma, analizzando la partita, il tecnico dei costieri, Pino La Scala: “Mercoledì non abbiamo approcciato bene alla gara, per questo sono molto deluso. Nonostante il poco tempo a disposizione avevamo preparato al meglio la sfida di Bitonto. E’ inaccettabile prendere gol dopo appena cinque minuti”.

IL BITONTO: “Sapevamo della loro forza. Di fatto si sono dimostrati un’ottima squadra anche se noi, dopo aver subito l’1-0, potevamo avere una reazione diversa. Il gol ci ha tagliato le gambe. Bitonto squadra costruita per vincere ma non gli abbiamo reso vita difficile”.

I RISULTATI: “L’unica cosa positiva del turno infrasettimanale sono stati i risultati maturati sugli altri campi che lasciano la classifica immutata. Il resto è tutto da cancellare. Dobbiamo darci una scossa perché non possiamo fare affidamento dei verdetti altrui ma cercare di risalire con le nostre forze”.

PREPARAZIONE: “Abbiamo pochissimo tempo per preparare la sfida con il Cerignola: praticamente soltanto un giorno. Sfideremo un avversario importante e dovremo fare il massimo per confrontarci con questa compagine che è ben collaudata, vive un periodo di grande forma e viaggia veloce”.

LA GARA: “Ad oggi, soprattutto in casa, non abbiamo mai sbagliato l’atteggiamento. In questo girone non ho visto squadre deboli. Con il Cerignola dovremo, perciò, giocare con attenzione e concentrazione”.

LA SOSTA: “Dopo la partita di domenica il campionato si fermerà per disputare i recuperi. Noi non giocheremo quindi sarà una sosta importante che ci permetterà di lavorare e di recuperare la miglior forma fisica in vista del rush finale”.