Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo il pareggio per 2-2 contro il Sassuolo, Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, è intervenuto ai microfoni di DAZN per commentare la sfida disputata dagli azzurri.

“Quanto hanno influito le uscite di Insigne, Fabiàn e Koulibaly? Loro sono calciatori top che possono dare tranquillità alla squadra nella gestione della squadra. Non siamo riusciti a far girare palla quando la riconquistavamo, dovevamo fare qualcosa in più in quel momento ma non ci siamo riusciti. Cambiano due punti in meno in classifica. Fabiàn e Zielinski? Mi spiace per Fabiàn, mi aveva chiesto altri due minuti e poi con quella scivolata è capitato l’infortunio. Un po’ di problema ce l’ha, anche per Koulibaly. Per Insigne, invece, si era indurito un polpaccio, lui era d’accordo perché ha sentito indurirsi il polpaccio”.

Partita: “Finché siamo stati in vantaggio per 2 a 0 si è fatta la partita, dico che la squadra si era comportata bene. Stasera è mancata un po’ la qualità di gestire quando riconquistavamo palla nel loro forcing finale, poi loro hanno costruito l’aggressione finale dove hanno pareggiato la partita. Poi gli si fanno i complimenti”.

Espulsione: “Io sono stato espulso sul fallo che poi è stato invertito e dove ha fatto gol Ferrari. Lì è fallo su Rrahmani, invece è stato fischiato fallo per il Sassuolo. Ho protestato su questo fallo qui, poi non so se lì prende palla o piede perché poi la palla si alza lo stesso. Ho protestato in maniera troppo reattiva e c’è stata l’espulsione. Mi sembra che quando succede agli altri ci vanno molto di più dagli arbitri”.