Tempo di lettura: < 1 minuto

Suo il gol vittoria contro la Juve dopo una partita monumentale. Kalidou Koulibaly si gode il momento e ai microfoni di Dazn esprime le sue sensazioni sulla gara dopo il successo del Napoli. Chi aveva più fame, stasera? “Dovevamo avere un po’ di mentalità, mancavano dei giocatori a noi e a loro non dovevamo prendere la partita troppo facile perché loro sono una squadra di livello, peccato per il gol preso, ma nel secondo tempo abbiamo avuto la mentalità giusta e ci abbiamo messo tutto, ma dobbiamo ancora lavorare e fare meglio”.

Il +8 è un buon segno per il campionato: “Troppo presto per dirlo, dobbiamo stare tranquilli e non pensare a nessuno, solo a noi, mettere la testa in quello che stiamo facendo, non esaltarci, continuare a lavorare e fare esperienza, poi si vedrà”.

Rapporto con Insigne: “Io e Lore abbiamo un rapporto molto stretto, di amicizia. Gli voglio molto bene e anche lui a me, questo prova che siamo una squadra unita, dove ognuno pensa all’altro, dobbiamo dimostrarlo sul campo. Ha corso finché non ce la faceva più, poi è entrato un altro che ha fatto la stessa cosa, questo è un buon segno per il futuro”.