Tempo di lettura: 2 minuti

Castellammare di Stabia (Na) – Tre punti d’oro, un successo in un derby, è quanto serviva alla Juve Stabia per riprendere la marcia nel modo migliore dopo la sosta. Battuta la salernitana col più classico dei risultati: 2 a 0. Granata che ne escono ridimensionati, certo la lotta per i play off resta ancora nel vivo, ma una battuta d’arresto del genere deve per forza far riflettere.

Partenza a razzo della formazione di Caserta che sblocca al primo tentativo: azione manovrata al 7′ con Di Gennaro che serve Calò, il quale vede l’inserimento di Cissè. L’ex attaccante del Benevento si presenta a tu per tu con Micai e spedisce la sfera in fondo al sacco. La formazione di Ventura è stordita, rischia di capitolare ancora al 16′ quando Karo si addormenta e si fa soffiare la palla da Bifulco, ma quest’ultimo non riesce a mettere il pallone in fondo al sacco. Per mezz’ora ci sono solo le vespe in campo, ma al 31′ è la Salernitana a sfiorare il pareggio con Giannetti che sfiora il palo da ottima posizione. Una fiammata, la Juve Stabia riprende il controllo e torna a premere creando buone occasioni.

Nella ripresa cambia la musica, la Salernitana parte con un piglio diverso e si lancia alla ricerca del pareggio. Il primo a provarci è Kiyne su calcio di punizione. La Juve Stabia regge l’urto e riparte in velocità. Al 22′ Micai salva sulla linea. Gli ospiti non si arrendono ma al 39′ devono alzare bandiera bianca per l’espulsione di Migliorini. E la formazione di Caserta ne approfitta per respirare, controllare e pungere. Così allo scadere arriva il raddoppio di Canotto in contropiede che fissa il punteggio sul 2 a 0 finale.

Juve Stabia-Salernitana 2-0 

Marcatori: 7′ pt Cissé, 50′ st Canotto

Juve Stabia: Russo; Vitiello, Tonucci, Troest (26′ pt Allievi), Germoni; Calò, Calvano; Bifulco (26′ st Elia), Di Gennaro, Canotto; Cissé (13′ st Rossi). All. Caserta.

Salernitana: Micai; Karo, Migliorini, Jaroszynski; Lombardi (21′ st Cicerelli), Akpa Akpro, Di Tacchio (37′ st Djuric), Kiyine (26′ st Maistro), Lopez; Jallow, Giannetti. All. Ventura.

Arbitro: Pezzuto di Lecce