Tempo di lettura: < 1 minuto
Napoli – Una sparatoria in pieno Centro a Napoli, in via Pietro Colletta, ha scatenato il panico e ferito un ragazzino di 13 anni. Il bambino, figlio del titolare dell’agenzia di scommesse, è stato colpito di striscio da un proiettile allo zigomo. Sei i colpi di pistola esplosi alle 20 da due uomini in sella a uno scooter. Nel mirino l’agenzia di scommesse a quell’ora piena di persone intente a puntare sulle partite di Champions. Un proiettile ha colpito di striscio il ragazzino che dopo le prime cure è stato portato all’ospedale Santobono, specializzato per la cura dei bambini. Ferita da schegge anche una dipendente dell’agenzia. Sul posto la polizia.