Tempo di lettura: < 1 minuto

Casavatore (Na) – Si torna a sparare per intimidire nel Napoletano dove alle 5 di mattina sono stati esplosi colpi di pistola e di fucile nelle vicinanze della roccaforte del clan Ferone.

La stesa è avvenuta, nella mattinata di ieri – 8 agosto – , tra via San Pietro e corso Europa nel comune di Casavatore. Quattro i protagonisti dell’atto intimidatorio che sono entrati in azione a bordo di due moto.

I carabinieri della stazione di Casavatore e del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna hanno trovato fori di ogiva in cinque automobili parcheggiate e sulla serranda di una farmacia.
Sono 8 i bossoli totali sequestrati dai militari dell’Arma, 4 di calibro 9X21 (pistola) e 4 bossoli calibro 12 (fucile).
Solo qualche giorno fa i carabinieri avevano tratto in arresto Antonio Ferone, esponente di spicco dell’omonimo clan.