Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – Dobbiamo avere un piano traffico fatto in modo tecnico. E valutare bene l’impatto della chiusura del lungomare. Credo che in alcune ore della giornata e nel fine settimana debba essere chiuso al traffico perché rappresenta un luogo che è anche piacevole per i cittadini. Ma poi dobbiamo valutare se ci possono essere delle situazioni o dei momenti della settimana in cui si possa rendere necessario il ripristino del traffico“. Lo ha detto il nuovo sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, intervenendo stamattina su Radio Crc.
Io mi auguro – ha detto – che riusciremo a ridurre il carico del traffico e a migliorare molto la qualità del trasporto pubblico, soprattutto quello della metropolitana, con i nuovi treni che dobbiamo mettere in linea. Il problema è fare in modo che tutto sia affrontato in maniera tecnica. Pezzi della città vanno pedonalizzati ma per far questo dobbiamo consentire ai cittadini di potersi muovere”.

L’autonomia non significa isolamento. Anzi, in un mondo globale, da un lato dobbiamo avere una sinergia istituzionale fortissima con Regione, Governo ed Europa, dall’altro una grande città come Napoli deve avere scambi e cooperazione con altre importanti città. Ho visto il sindaco di Firenze, con cui stiamo ragionando per un progetto sul turismo, di cui ho parlato anche con Gualtieri, che mi auguro possa essere il nuovo sindaco di Roma. Con il sindaco di Milano, Sala, stiamo parlando di trasporti e con altri sindaci, anche europei, stiamo ragionando di lavoro comune. Dobbiamo essere una grande città europea, e dobbiamo essere in una rete di relazioni. Unico modo per avere ruolo forte in un mondo globale”. Lo ha detto il nuovo sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, intervenendo stamattina su Radio Crc, nella trasmissione Barba & Capelli, condotta da Corrado Gabriele e Antonio Menna.