- Pubblicità -
Tempo di lettura: 2 minuti

Il Teatro Serra inaugura la Stagione 2023/24 “Caldera Teatrale” con “Non era goal”, storia umoristica che intreccia amicizia, calcio, fede e speranza in una vicenda rocambolesca vissuta a tutta velocità, scritta e diretta da Mauro Palumbo e interpretata da Pietro Tammaro, Mario Cangiano e Joao Silvia.
Appuntamento da venerdì 20 a domenica 22 ottobre (orari: venerdì alle 21:00, sabato alle 19:00, domenica alle 18:00) nello spazio culturale di Fuorigrotta, in Via Diocleziano 316. Per informazioni: [email protected], 347.8051793. 

La pièce mette in scena due appassionati tifosi del Napoli che dopo la sconfitta alla finale di Champions League decidono di rapire l’arbitro. Un gesto estremo, dal quale scaturisce un’esilarante successione di situazioni bizzarre che affrontano, in modo umoristico, temi come l’amicizia, le emozioni e i rapporti umani, mentre approfondisce anche questioni più profonde al di là del calcio, come la fede religiosa. L’arbitro portoghese è, infatti, un personaggio vivace dal background ecclesiastico, aggiungendo un elemento di conflitto e discussione sulla fede. La trama offre una finestra per riflettere su aspetti diversi della vita, spaziando dalla passione sportiva alle questioni spirituali.
Il calcio non visto come specchio della società, o pretesto di mera rivalsa nei confronti della vita, ma luogo metafisico nel quale invocare una qualche forma di Giustizia, altrove assente, ma anche nel quale ritrovarsi meno soli, più giusti a propria volta e soprattutto per sorridere di se stessi e perdonarsi, reciprocamente, errori, mancanze, occasioni mancate, illusioni svanite.
Come un goal dubbio all’ultimo momento.