Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – E’ stato rintracciato a Bergamo e fermato dai Carabinieri, A.G.B, 33enne di Saviano, accusato di aver tentato di uccidere l’ex suocero, Pasquale Napolitano, 57enne, di Cicciano. Una fuga arrestata a circa 900 km dal luogo del tentato omicidio.

L’episodio lo scorso 3 giugno. Secondo le prime informazioni raccolte dai carabinieri, la vittima, che è incensurata, sarebbe stata accoltellata cinque volte mentre camminava in via Borgo di Corpo di Cristo. I fendenti, tutti al fianco destro, sarebbero stati sferrati da una persona giunta in auto che subito dopo ha fatto perdere le proprie tracce. Napolitano, barcollando, ha avuto la forza di chiedere aiuto: a soccorrerlo è stato un uomo che si trovava in un bar lì vicino. Sul luogo della tragedia sono intervenuti i Carabinieri della stazione di Cicciano e il personale del 118.