Tempo di lettura: 3 minuti

Terni (Tr) – Guai a sottovalutare i corallini. La capolista Ternana si schianta sul muro vesuviano. Dopo 11 vittorie consecutive gli umbri si fermano sotto i colpi dei ragazzi di mister Fabiano.

Una doppietta di Luca Pandolfi infrange il sogno della Ternana di arrivare al record di 12 vittorie di fila, mai registrate fin ora nella storia della Lega Pro. La formazione allenata da Cristiano Lucarelli non va oltre il pareggio con la Turris.

Allo stadio Libero Liberati di Terni va in scena il big match della 16esima giornata del girone C di Lega Pro.

La Turris in trasferta sfida la capolista Ternana. Con gli umbri che vengono da un filotto di 11 vittorie consecutive e puntano al salto di categoria. Ma guai a sottovalutare i corallini, rivelazione di questo campionato.

Palla a centro alle ore 15. I padroni di casa partono subito all’attacco. E dopo soli 12 minuti una magia su punizione di Cesar Falletti porta in vantaggio la formazione allenata da Cristiano Lucarelli. Ma la compagine di mister Fabiano non si lascia abbattere.

Al 20esimo minuto Luca Pandolfi trova subito il pari con un eurogol. Dopo aver agganciato l’assist di Giannone l’attaccante corallino si accentra e insacca la palla in rete. Portando il risultato nuovamente in parità.

Ma la giornata del numero 7 vesuviano è ancora molto lunga. La capolista, apparentemente sorpresa dal pareggio degli ospiti, va per qualche secondo in tilt. E al 26esimo Pandolfi manda in cielo la compagine campana, trovando la sua personale doppietta e il sesto gol in campionato.

Su assisti di Franco, l’attaccante napoletano è molto bravo a penetrare nella difesa umbra, smarcandosi torva così, con una staccata di testa, la rete del vantaggio. Dopo solo 7 minuti il risultato al Liberati è sorprendentemente capovolto. Il tabellino ora dice Ternana-Turris 1 a 2.

Nella ripresa i padroni di casa partono all’arrembaggio, senza però creare grandi difficolta al muro rosso di Torre del Greco che si difende bene ed in contropiede manda più di uno spavento alla difesa della Ternana.

Al 60esimo Da Dalt sfiora il 3 a 1 in contropiede, mentre al 66esimo un tiro di Giannone, viene deviato da Proietti e la palla arriva telefonata al portiere della Ternana.

Si arriva così al 73esimo minuto quando un retropassaggio in area di Lorenzini innesca il rigore per i padroni di casa. Vantaggiato sbuca e anticipa il portiere corallino. Per il direttore di gara non ci sono dubbi: è calcio di rigore. Tra la rabbia de torresi che protestano.

Al 75esimo Falletti dagli undici metri riporta il risultato sul pareggio firmando anche la sua personalissima doppietta. Nel finale la Ternana prova come può a vincerla. Ma non bastano neanche i 5 minuti di recupero, la gara finisce in parità. Ternana-Turris 2 a 2.

Dopo 11 vittorie consecutive i ragazzi di mister Lucarelli si fermano in casa con la rivelazione Turris che dopo 20 anni di assenza in Lega Pro è tornata alla grande nella categoria che più gli compete.

Formazioni:

Ternana (4-2-3-1): Iannarilli; Salzano, Boben, Russo, Laverone; Proietti, Palumbo; Furlan, Falletti, Partipilo; Raicevic. All: Lucarelli. A disp: Vitali, Damian, Ferrante, Vantaggiato, Torromino, Ndir, Onesti, Paghera, Peralta, Defendi, Bergamelli, Diakité.

Turris (3-5-1-1): Abagnale; Rainone, Lame, Lorenzini; Da Dalt, Tascone, Signorelli, Franco; Giannone, Pandolfi. All: Fabiano. A disp: Barone, Loreto, Romano, Longo, Fabiano, Marchese, Esposito, Persano, Alma, Brandi, D’Ignazio, D’Alessandro.

Arbitro: Perenzoni di Rovereto.