Terra dei Fuochi, la protesta sbarca a Venezia: stop Biocidio occupa il red carpet

Tempo di lettura: 1 minuto
Venezia – Dalla Terra dei Fuochi ai cambiamenti climatici, la protesta “made in Naples” alza il tiro e decide di sbarcare in laguna con un blitz clamoroso. Ieri sera decine di attivisti napoletani hanno occupato il red carpet allestito in occasione della 76esima Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia.
 
«Oggi – affermano i militanti di Stop Biocidio – abbiamo scritto una pagina di storia, occupare il red carpet non significa solo essere riusciti a manifestare i nostri diritti, ma anche aver avuto la possibilità, grazie a un evento internazionale da anni al centro dell’attenzione mediatica, di essere stati noi protagonisti di quella stessa attenzione per un giorno. Dalla Terra dei Fuochi ai cambiamenti climatici è il momento di agire subito, abbiamo bisogno di politiche serie che si occupino della tutela dell’ambiente, della salute e del futuro delle persone».
Nei giorni scorsi il movimento aveva già organizzato altre analoghe manifestazioni in provincia di Napoli, sempre con un unico obiettivo: far sentire la propria voce e intercettare l’attenzione delle istituzioni preposte.