Tempo di lettura: 1 minuto

Napoli – Dal terrazzo di casa sua si divertiva a lanciare petardi in strada, arrivando addirittura a ferire una intera famiglia, tra cui una bimba di 3 anni.

Nel pomeriggio del 31 dicembre gli agenti del Commissariato di Torre del Greco, durante un servizio di contrasto alla vendita di “botti” illegali, sono stati fermati in via Vittorio Veneto da un uomo che ha riferito di essere stato colpito da un petardo lanciato da un terrazzo di un appartamento di via Roma.

L’esplosione, inoltre, aveva ferito anche la figlia di tre anni, la moglie e la cognata che erano state medicate presso il pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia. I poliziotti hanno individuato l’appartamento da cui erano stati lanciati i “botti” rinvenendo sul terrazzo diverso materiale pirotecnico.

D.P., 45enne corallino, è stato denunciato per omessa denuncia di materiale esplodente ed accensione ed esplosione pericolosa; mentre il materiale pirotecnico è stato sequestrato perché non detenuto in modo idoneo per la sicurezza pubblica.