Tempo di lettura: 1 minuto
Torre del Greco (Na) – Dopo il paventato passo indietro, ecco l’inatteso colpo di scena. Il sindaco della città di Torre del Greco, Giovanni Palomba, stamattina ha ritirato le dimissioni presentate il 19 luglio scorso. Risolti i problemi politici che ormai da alcuni mesi stavano dilaniando la maggioranza, il primo cittadino ha deciso di tornare sui propri passi, procedendo anche alla rimodulazione della Giunta. Un “rimpastino” che, stando almeno alle aspettative del sindaco, dovrebbe dare nuovo slancio all’azione politica dell’esecutivo cittadini.
 
Due i nuovi ingressi: lascia il vicesindaco Annarita Ottaviano, al quale subentra l’architetto Novella Ventimiglia, a cui è stata conferita anche la delega ai Lavori pubblici, tolta a Michele Borriello, che è stato nominato invece vicesindaco. Nuovo assessore alla Cultura e agli Eventi: al posto della dimissionaria Anna Pizza, il primo cittadino ha invece nominato Enrico Pensati, in passato già portavoce  del  sindaco Valerio Ciavolino nel 2003. Pensati, indicato dal movimento civico “Dai”, in passato è stato anche capoufficio stampa del  Comune.