Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – Ha 40 anni, vive con la sua famiglia nel Rione Sanità, non ha un lavoro ma ha un gran cuore e un grande senso civico.

Lui è Federico Cuomo, l’uomo che ha trovato un portafogli con 400 euro per terra presso la Riviera di Chiaia e l’ha immediatamente restituito al proprietario, il magistrato Paolo Itri, sostituto procuratore della Direzione distrettuale antimafia di Napoli.

“Ho fatto solo quello che ogni persona dovrebbe fare. Essere onesto in una città che ha tanto bisogno di legalità” racconta l’uomo a La Repubblica.

Federico Cuomo è una personalità molto presente nella sua comunità, infatti, ha collaborato anche nella mensa per i poveri nel quartiere San Ferdinando e ora ha intrapreso un cammino spirituale nella parrocchia di Montesanto.

Intanto, Federico, licenziato improvvisamente lo scorso settembre, ha commosso il magistrato che oltre a ringraziarlo e a volergli offrire un compenso, che l’uomo non ha voluto accettare, ha lanciato un appello per lui: “Questo ragazzo mi ha fatto emozionare, è una persona per bene, umile. Sono quelle storie che non ti aspetti, che ti danno speranza, che ti fanno guardare il futuro con più ottimismo. Napoli è anche questa. Il gesto di questo ragazzo è garanzia di onestà. Ora cerca lavoro, se c’è qualche imprenditore che ha bisogno di un lavoratore onesto lo contatti”.