Tempo di lettura: 1 minuto

Napoli – Questa mattina, a Napoli militari della Stazione CC di Montecorvino Pugliano hanno tratto in arresto in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare E.G., 22enne di Napoli, pregiudicato e disoccupato. Nel mese di novembre 2018, il predetto insieme a un altro complice in corso di identificazione si è recato presso l’abitazione di A.A. pensionata 84enne residente a Montecorvino Pugliano, dove approfittando dell’età della donna e del fatto che vivesse da sola, mediante una telefonata le hanno fatto credere che il figlio fosse stato coinvolto in un incidente e fingendosi prima avvocati e poi carabinieri si sono fatti consegnare la somma di 40.000€ in contanti e vari monili in oro, al fine di consentire la liberazione del figlio. Dopo poche ore l’anziana si è accorta del raggiro subito e si è recata in caserma per sporgere denuncia. Le attività investigative condotte nell’immediato dagli operanti hanno permesso di identificare l’arrestato mediante l’elaborazione di un identikit, circostanza confermata dall’analisi dei tabulati di traffico. Dopo le formalità di rito E.G. è stato condotto presso il proprio domicilio in stato di arresto con apposizione del braccialetto elettronico.