Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Questa mattina in Piazza Plebiscito a Napoli è andata in atto la protesta degli operatori del Turismo. Settore che rischia di cadere nel dimenticatoio dopo la pandemia.

Tanti i manifestanti che hanno preso parte alla manifestazione autorizzata, organizzata dalle associazioni ADV Unite e AIDIT Campania, sono in piazza numerose associazioni di categoria delle agenzie di viaggi.

Rappresentiamo l’altro turismo – racconta Cesare Foà, presidente di Adv e Aidit – quello completamente dimenticato dal Governo, motivo per cui oggi siamo in piazza”.

Per portare all’attenzione del prefetto – continua Foà – abbiamo invitato all’evento tutte le sigle associative. Oggi in pizza ci sono guide turistiche, ristoratori ed anche gli imprenditori che lavorano nel turismo. Il nostro obbiettivo è rimanere aperti e dare lavoro ai nostri dipendenti che per alcuni sono come famiglie. Non abbiamo disposizioni nemmeno su come fare la sanificazione e quali sono gli impegni minimi. Ora tutte queste cose le stiamo mettendo per iscritto Regione per Regione”.

“C’è un silenzio imbarazzante delle istituzioni. Questo mi accappona la pelle si parlava di fondi perduti ma non abbiamo avuto nessuna liquidità” ha concluso Cesare Foà.