Tempo di lettura: 2 minuti

Torre del Greco (Na) – Nella giornata di ieri la Turris si ferma in casa con l’Arzachena. Dopo il vantaggio dei sardi, Longo trova il pareggio in extremis per i corallini.  Si chiude con un 1 a 1 quindi, la 14esima giornata per i ragazzi di mister Fabiano, ancora solitari in vetta.

Nonostante il pareggio allo stadio Liguori di Torre del Greco la Turris, reduce da ben 3 vittorie consecutive, resta così da sola in vetta alla classifica del girone G di Serie D. Staccando di 4 lunghezze i secondi della classe, a pari punti (28), Ostia e Sassari.

Una partita non certo delle più esaltati per i vesuviani, che negli ultimi mesi stanno comunque facendo registrare un campionato di altissimo livello. Non sono arrivati i tre punti nella giornata di ieri, ma il vero gol è stato realizzato all’ingresso in campo dei calciatori.

Entrati sul terreno di gioco con una speciale maglia a sostegno dei marittimi, argomento molto sentito a Torre del Greco, dove circa 5800 operai locali sono a rischio licenziamento per il possibile fallimento della Moby – Tirrenia.

L’Asd Turris Calcio è vicina all’ Associazione Marittimi per il Futuro che si sta battendo per conservare il posto di lavoro, una problematica che riguarda 5800 persone tra Torre del Greco ed Ercolano. La squadra corallina è entrata in campo con una maglietta per sostenere l’impegno dell’armatore Onorato”. Così è quanto enuncia un comunicato dell’ufficio stampa della Turris spiegando le motivazione del bel gesto di solidarietà.

Di Alessio Liberini