Tempo di lettura: < 1 minuto

Torre del Greco (Na) – La Turris si iscriverà al campionato di serie C. Dopo la ricerca, senza sosta, di un campo in deroga il Partenio di Avellino sarà l’impianto indicato dai corallini, in attesa dell’omologazione per il manto sintetico dello stadio Liguori.

L’impianto di Torre del Greco sarà infatti pronto per l’avvio del prossimo campionato.
Dopo l’ok del comune di Avellino, arrivato già settimana scorsa, con tanto di parole al miele del sindaco irpino, Gianluca Festa, nelle ultime ore è arrivato l’ok anche della Prefettura. A cui anche la Lega non ha remato contro, nonostante il Partenio, oltre ai padroni di casa biancoverdi è stato indicato anche da Casertane e Turris. Ma difatti la condivisone dell’impianto da parte del club vesuviano resta solo virtuale, in quanto il Liguori per disputare le gare di serie C ha bisogno soltanto del “Fifa Quality Pro” che per settembre avrà.

Dopo la paura e l’incertezza i ragazzi di mister Fabiano possono così iscriversi al campionato professionistico che a Torre del Greco manca da 19 lunghi anni.