Tempo di lettura: 1 minuto

Torre del Greco (Na) – Doveva essere un normalissimo sopralluogo nel vesuviano si è trasformato invece in una scoperta scioccante. Nel tardo pomeriggio di ieri così un operaio della Gori, a Torre del Greco, mentre erano in procinto di effettuare un sopralluogo ai serbatoi dislocati ai piedi del Vesuvio ha intravisto una sagoma spuntare dai cespugli.

All’avvicinarsi l’incredibile scoperta. In un terreno di via Montedoro c’era un corpo in avanzato stato di decomposizione. Avvertiti repentinamente i militari dell’Arma della caserma Dante Iovino accorsi subito sul luogo. Avviati i primi accertamenti, ora si cerca di risalire all’identità e storia della vittima ancora ignota.