Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – È in programma giovedì 11 ottobre 2018 alle ore 15, presso la sede dell’Unione Industriali di Napoli (in Piazza dei Martiri, 58), un evento di presentazione del volume dal titolo “Heritage Marketing. Come aprire lo scrigno e trovare un tesoro”, di cui sono autori i professori dell’Università del Sannio Maria Rosaria Napolitano, Angelo Riviezzo e Antonella Garofano.

Il volume è il risultato di un lungo percorso di studi incentrato sulle strategie di riscoperta e valorizzazione del patrimonio storico e culturale delle imprese. Strategie perseguibili potenzialmente con una duplice finalità: da una parte, rafforzare il posizionamento unico e distintivo dell’impresa agli occhi dei clienti attraverso l’esaltazione della storia e, più in generale, di tutte le tracce materiali e immateriali del vissuto dell’organizzazione; dall’altra parte, costruire e rafforzare la cultura e l’identità organizzativa attraverso il radicamento dei valori e dei principi di fondo che le caratterizzano in tutti i “clienti interni” (dipendenti, manager, nuove generazioni della famiglia imprenditoriale e così via).

Il dibattito sul tema dell’heritage marketing vedrà la partecipazione di alcune delle venti imprese storiche italiane che gli autori hanno analizzato, in circa due anni di ricerca sul campo. In particolare, si confronteranno sul tema il prossimo 11 ottobre: Maurizio Marinella, a capo della rinomata azienda divenuta icona dello stile “made in Naples”; Daniele Marrama, Presidente della Fondazione Banco di Napoli, che con il progetto “Il Cartastorie” ha realizzato un percorso di valorizzazione senza eguali di quello che è l’archivio bancario più grande del mondo; il Cavalier Pina Amarelli, che porterà la testimonianza dell’azienda di famiglia, la storica Liquirizia Amarelli, cui fa capo uno dei musei d’impresa più visitati d’Italia; Giuseppe D’Avino, Presidente e Amministratore Delegato di Strega Alberti, che dell’esaltazione della storia e dell’autenticità delle proprie radici ha fatto una ragione d’esistenza.

I lavori saranno introdotti dal Presidente dell’Associazione Italiana Marketing, Riccardo Resciniti, dopo i saluti del magnifico Rettore dell’Università del Sannio, Filippo De Rossi, e del Presidente Unione Industriali Napoli, Vito Grassi. Le conclusioni sono invece affidate ad Adriano Giannola, Presidente Svimez, associazione per lo sviluppo industriale del Mezzogiorno. L’incontro, infatti, volutamente si concentra su alcune delle esperienze di successo che gli autori hanno identificato in Campania e nel Mezzogiorno, laddove il volume ha un respiro nazionale e approfondisce casi d’imprese storiche disseminate in varie aree del Paese. In questa stessa direzione, l’incontro sarà moderato dal Direttore del Corriere del Mezzogiorno, Enzo d’Errico.