Tempo di lettura: < 1 minuto

Piacenza – Un dipendente dell’ufficio manutenzione del Comune di Piacenza è agli arresti domiciliari nell’ambito di un’indagine, condotta dalla Guardia di finanza e coordinata dal pm Antonio Colonna, che riguarderebbe appalti comunali. La misura cautelare – riferisce il quotidiano Libertà – è stata emessa dopo che i militari delle Fiamme gialle avevano sentito altri dipendenti dell’Amministrazione comunale e avevano prelevato diversi documenti dagli uffici comunali. Due sarebbero gli appalti all’attenzione degli investigatori: uno, da 200mila euro, riguarderebbe la manutenzione stradale; l’altro, da 20mila euro, relativo alle telecamere di controllo.