Tempo di lettura: < 1 minuto

La Spezia – Quattro minorenni sono stati denunciati dalla Polstrada della Spezia alla Procura dei minori di Genova per attentato alla sicurezza dei trasporti e danneggiamento, dopo essere stati sorpresi a lanciare sassi sull’autostrada A12 nel comune di Bolano (La Spezia). Si tratta di due italiani, un rumeno e un marocchino, tutti residenti nello spezzino: tre hanno 17 anni, uno e’ quindicenne. L’episodio nel pomeriggio di ieri a Ceparana. Secondo una prima ricostruzione dell’episodio, i quattro giovani, appostati al di sotto del viadotto autostradale che attraversa il fiume
Magra, sarebbero stati protagonisti di una sfida pericolosa: lanciare i sassi e farli sorvolare le due carreggiate, con l’obiettivo di farli ricadere dall’altra parte del ponte. Nel tentativo hanno però centrato due mezzi pesanti e un autobus pieno di turisti, sotto lo sguardo di altri quattro coetanei, tutti 17enni, estranei però alla bravata.